"io sono qui per continuare ad imparare"

Una frase, un ringraziamento, un pensiero, una poesia, una nota citazione, una preghiera, una testimonianza che trattano i temi fondamentali della vita (che chiamerò "riflessioni") possono, qualche volta, tracciare un solco positivo nel cuore e in alcuni casi diventare motivo di stimolo, speranza, conforto, sostegno. Se alle mie "riflessioni" aggiungerete le vostre, condivideremo anche con altri qualche prezioso suggerimento, come meditazione sulla realtà del vivere quotidiano.


mailto:g.enrica.g@gmail.com
http://www.youtube.com/enricasignorag
http://www.facebook.com/enrica.giulio.sciandra



mercoledì 22 marzo 2017

Germoglio della speranza

Ed ecco sul tronco
si rompono gemme:
un verde più nuovo dell'erba
che il cuore riposa:
il tronco pareva già morto,
piegato sul botro.
E tutto mi sa di miracolo;
e sono quell'acqua di nube
che oggi rispecchia nei fossi
più azzurro il suo pezzo di cielo,
quel verde che spacca la scorza
che pure stanotte non c'era
(Quasimodo - Specchio)

martedì 21 marzo 2017

Siamo tutti farfalle

Siamo tutti farfalle. La Terra è la nostra crisalide. 
-L.Taylor-

Oil painting by Salvador Dali, 1937.
Salvator Dalì è conosciuto per le sue opere visionarie e pazzerelle, creando anche immagini doppie, ossia oggetti di per sé o parte di un qualcosa di più grande. Le farfalle, in Veliero con farfalle, rappresentano le vele conferendo leggerezza al movimento della nave. 

Viaggiare leggeri

"Il cammino è agevole, se si ha l'accortezza di viaggiare leggeri". 
-A. Munro- 

"Quando sono sopraffatto dalle preoccupazioni, ripenso a un uomo che, sul suo letto di morte, disse che tutta la sua vita era stata piena di preoccupazioni, la maggior parte delle quali per cose che mai accaddero". 
-Winston Churchill---------dipinto di Peynet-

Via Crucis con il Cardinale Scola a Sesto S. Giovanni

17 marzo - Cardinale Scola a Sesto San Giovanni: 
«Costruire vita buona, chiedendo perdono. Questo chiede la Croce»
Il cardinale Scola ha guidato, per le vie di Sesto San Giovanni, la Via Crucis per la Zona pastorale VII. Oltre 3000 fedeli hanno seguito la Croce di San Carlo e il Santo chiodo. «Questa Via Crucis ci impone la cura e la riconciliazione»

http://www.itl-editore.com/event/photo/it/1/6631

lunedì 20 marzo 2017

La primavera dell'anima

La primavera dell’anima arriva quando vuole, non segue una stagione, ma dà i suoi frutti quando un cuore si risveglia allo sbocciare di una nuova emozione. 
-S. Shan-

lunedì 13 marzo 2017

Umiltà regale

La piccola margherita nella sua umiltà 
indossa davanti e dietro la perfezione di un abito regale

Adottare - Adoptare

“Non vedi più i lineamenti. Vedi l’amore”. Ecco spiegata in pochissime parole l’adozione.
In Ovidio il verbo “adoptare” viene ad assumere un nuovo significato: “fac ramumu ramus adoptet”. Con questa espressione, traducibile con “fa che un ramo ne adotti un altro” il nostro verbo assume il significato di innestare. Dal vocabolario apprendiamo che ciò vuol dire “trasportare una parte gemmifera, staccata da una pianta, su di un’altra pianta radicata al suolo, allo scopo che si saldino insieme e quella possa svilupparsi su questa.
(Monica Crotti)

martedì 7 marzo 2017

Lasciarci stupire dalla natura

Non sempre le cose sono come sembrano, il loro primo aspetto inganna molti: di rado la mente scopre che cosa è nascosto nel loro intimo. (Fedro)

- Diphylleia grayi-fiore di cristallo-.Appena i petali di questi fiori entrano in contatto con l'acqua, iniziano a perdere la loro pigmentazione bianca e via via diventano completamente trasparenti. L'acqua non li decompone. Una volta asciutti questi fiori ritornano bianchi.


giovedì 23 febbraio 2017

Papa Francesco: visita Pastorale a Milano



Il Pontefice il 25 marzo partirà alle 7.10 dall’aeroporto di Ciampino.
Alle 8 è previsto l’arrivo all’aeroporto di Milano-Linate, dove sarà accolto dall’arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, e dalle istituzioni.
La prima tappa, alle 8.30, alle Case Bianche di via Salomone-via Zama, nella parrocchia di San Galdino: Papa Francesco visiterà due famiglie. Alle 9, sul piazzale, rivolgerà un breve saluto e incontrerà i rappresentanti delle famiglie residenti e di famiglie rom, islamiche, immigrate.
Poi lo spostamento in auto verso il Duomo, con arrivo previsto alle 10, dove Papa Francesco sarà accolto dai vescovi ausiliari, dall’arciprete e dal Capitolo metropolitano.
In Cattedrale si recherà nello scurolo di San Carlo. Lo scurolo è una piccola ma preziosissima cappella ottagonale, realizzata nel 1606 da Francesco Maria Richini, in cui riposa il corpo di san Carlo Borromeo racchiuso in una bara di cristallo di rocca e d’argento.
Qui il Papa si soffermerà per l’adorazione del Santissimo Sacramento e la venerazione delle reliquie di San Carlo; quindi, incontrerà i sacerdoti e i consacrati; riceverà il saluto del cardinale Scola; risponderà ad alcune domande dei sacerdoti.
Alle 11 saluterà i fedeli radunati in piazza Duomo, reciterà l’Angelus e benedirà i fedeli sulla piazza.
Quindi, il trasferimento al carcere di San Vittore, dove alle 11.30 saluterà il personale della direzione e della polizia penitenziaria, incontrerà i detenuti ed entrerà in alcune celle. Alle 12.30, nel Terzo raggio, il pranzo con 100 detenuti.
Alle 13.45 Papa Francesco lascerà San Vittore e si trasferirà in auto al parco di Monza, dove, nell’area dell’ex ippodromo, attraverserà i vari reparti in cui è suddivisa l’area, salutando i fedeli. Nella zona della sacrestia sarà accolto dalle autorità locali e avrà un breve incontro con i vescovi concelebranti e gli organizzatori della visita.
Alle 15 avrà inizio la concelebrazione eucaristica, dopo la quale il cardinale Scola porgerà il suo «grazie» al Papa.
Alle 16.30 il trasferimento per l’ultima tappa allo Stadio Meazza a San Siro dove, alle 17.30, incontrerà i ragazzi cresimati, i genitori, i padrini e le madrine, rispondendo ad alcune domande di un cresimato, di un genitore e di un catechista.
Alle 18.00 Papa Francesco lascerà lo stadio Meazza e raggiungerà l’aeroporto di Milano-Linate, dove alle 18.30 è previsto il congedo. Alle 19.30 l’atterraggio all’aeroporto di Ciampino.

http://www.milanoevents.it/2016/11/25/papa-francesco-programma-milano/2/

Amore - violenza

"Il mostro non dorme sotto il letto. Il mostro può dormire accanto a te".
Scrive R D. Laing: “Stiamo effettivamente distruggendo noi stessi per mezzo di una violenza mascherata da amore”.